Come fare prima configurazione Google Home

Se vi siete fatti ammaliare da Tony Stark in Iron Man che colloquia con il suo assistente virtuale Jarvis, sappiate che da parte di produttori quali Amazon, Apple, Google, stanno uscendo degli assistenti per la casa; questi assistenti permettono, con comandi vocali, di effettuare ricerche in internet, chiedere informazioni sul meteo, avviare la propria palylist su Spotify e comandare lampadine, condizionatori, televisori e tutta una serie di oggetti smart che si stanno sempre più diffondendo nelle nostre abitazioni. Nella seguente guida verrà illustrato come fare prima configurazione Google Home.

Prerequisiti

  • un dispositivo Google Home
  • uno smartphone/tablet equipaggiato almeno con Android 4.4 oppure con iOS 9.1, che sia dotato di connessione Wi-Fi con banda 5 GHz
  • accesso ad una rete Wi-Fi protetta, di cui si conosce la password, dotata di collegamento ad internet
  • un account Google
  • avere installato sul proprio smartphone/tablet Android, iPhone o sull’iPad l’app Google Home, scaricandola gratuitamente dall’App Store Apple o dal Play Store Google
  • se si devono associare al proprio account più dispositivi, conviene accenderne uno alla volta, così da semplificare la fase di configurazione

Guida

  • collegare lo smartphone/tablet alla stessa rete Wi-Fi che si vuole utilizzare per effettuare la configurazione di Google Home
  • cliccare sull’icona Google Home - Icona per avviare l’app Google Home
    Google Home - Benvenuto
  • premendo il pulsante Inizia si accede alla videata Scegli account in cui è possibile scegliere quale account utilizzare per la configurazione di Google Home: è possibile scegliere tra uno degli eventuali account Google registrati nello smartphone/tablet oppure decidere di crearne uno nuovo, premendo Utilizza un altro account;
    Google Home - Scelta account
    dopo avere scelto l’account premere OK per proseguire
  • l’app, per trovare dispositivi Google Home da configurare nelle vicinanze, ha bisogno di accedere alla posizione dello smartphone/tablet;
    Google Home - Accesso Posizione
    premendo Avanti verrà visualizzata la richiesta per il consenso all’accesso alla posizione
    Google Home - Consenso Accesso Posizione Home
  • premendo CONSENTI verrà richiesto, se non ancora attivo, di abilitare il servizio di geolocalizzazione del proprio smartphone/tablet:
    Google Home - Richiesta Abilitazione Geolocalizzazione Google Home
    premere Impostazioni per accedere alla maschera di abilitazione della Geolocalizzazione
    Google Home - Geolocalizzazione
    e spingere lo slideAndroid - Bluetooth Slide Spento per abilitare il servizio; tornare all’app Google Home
  • inizierà la fase di ricerca del dispositivo Google Home;
    Google Home - Ricerca Dispositivi in corso
    una volta trovato verrà mostrata la seguente maschera (in questo esempio si tratta di Google Home Mini, ma la guida è valida per tutti i dispositivi Google Home)
    Google Home - Dispositivo Trovato
  • cliccare  per effettuare la connessione tra lo smartphone/tablet e Google Home;
    Google Home - Connessione in corso
  • a connessione avvenuta
    Google Home - Dispositivo Connesso
    verrà emesso un suono da parte del Google Home che si sta configurando;
    Google Home - Hai sentito il suono?
    se il suono è stato riprodotto premere  per proseguire, in caso contrario, premendo Riprova, verrà riemesso un altro suono da parte di Google Home
  • una volta appurato che il proprio Google Home ha emesso il suono, si aprirà la maschera Contribuisci a migliorare Google Home Mini;
    Google Home - Contribuisci Migliorare Google Home
    è possibile decidere di premere sia No, Grazie (se non si desidera condividere automaticamente con Google rapporti sulle anomalie di Google Home) oppure Sì, accetto
  • l’app ora chiederà di indicare in che stanza è ubicato Google Home;
    Google Home - Dove si trova il mio dispositivo?
    scorrere la lista fino ad arrivare alla stanza desiderata (ad esempio Salotto), selezionarla
    Google Home - Dove si trova il dispositivo - Salotto
    e premere Avanti per proseguire; se la stanza non appare nella lista, è possibile aggiungerla, cliccando sulla voce Aggiungi una stanza personalizzata…, che compare come ultima opzione
  • è arrivato il momento di collegare Google Home alla rete Wi-Fi:
    nella maschera sono mostrate le reti Wi-Fi presenti nell’area in cui si sta configurando il dispositivo Google Home; è possibile, nel caso la rete non compaia nell’elenco, inserirla manualmente, scegliendo l’opzione Altra rete Wi-Fi…;Google Home - Selezione Rete Wi-Fi
    al termine della scelta della rete Wi-Fi, premere Avanti
  • è possibile fare in modo che la password salvata nello smartphone/tablet sia utilizzata per configurare la rete di Google Home; in caso contrario premere Inserisci manualmente; se si devono configurare, all’interno della stessa rete, altri dispositivi Google, come ad esempio un altro Google Home o un Google Chromecast, lasciare il segno di spunta all’opzione Ricorda la password di questa rete Wi-Fi per configurare altri dispositivi in futuro per rendere più veloce la loro configurazione
    Google Home - Wi-Fi - Utilizzare la password salvata
  • premendo Avanti verrà avviata la connessione alla rete Wi-Fi appena impostata
    Google Home - Collegamento Wi-Fi In Corso
    e, dopo qualche istante, se i dati di accesso alla rete Wi-Fi sono corretti, comparirà il messaggio Connesso
    Google Home - Connessione alla rete Wi-Fi - Connesso
  • prima di utilizzare l’Assistente Google, verrà mostrata la seguente maschera con delle informazioni a riguardo:
    Google Home - Prima di utilizzare l'Assistente Google  Google Home - Prima di utilizzare l'Assistente Google
    leggerle, scorrendo fino in fondo alla videata, e premere Avanti per proseguire
  • a questo punto della configurazione verrà chiesto di abilitare Voice Match: in sostanza, accettando, verrà associata la vostra voce al vostro account Google, in modo che, mediante comandi vocali, Google Home vi riconosca e possa fornire risultati personali, come ad esempio leggere gli appuntamenti inseriti nella propria agenda; leggere fino in fondo l’informativa, poi, se si desidera procedere con la configurazione di Voice Match, premere ACCETTO, in caso contrario NO, GRAZIE (è possibile configurare Voice Match anche in un secondo momento)
    Google Home - Insegna all'assistente a riconoscere la tua voceGoogle Home - Informativa Voice Match Fine
  • se si è deciso di configurare Voice Match, l’app chiederà di ripetere due volte la frase Ok Google e due volte la frase Ehi Google;
    Google Home - Voice Match - Ok Google   Google Home - Voice Match - Ancora Ehi Google
    dopo avere ripetuto la sequenza di frasi, la configurazione di Voice Match impiegherà ancora un minuto circa;
    Google Home - Voice Match - Configurazione
    al termine della configurazione di Voice Match verrà visualizzata la maschera Ricevi risultati personali grazie alla tua voce;
    Google Home - Ricevi risultati personali grazie alla tua voce
    premere ACCETTO per proseguire
  • per fornire risultati legati alla posizione (meteo locale, traffico, esercizi commerciali nelle vicinanze), viene chiesto di indicare l’indirizzo in cui si trova Google Home; è possibile inserirlo e successivamente premere Conferma indirizzo per proseguire
    Google Home - Inserisci il tuo indirizzo
    oppure, premendo Salta (se non si vuole fornire questa informazione), comparirà la seguente maschera nella quale verrà spiegato che Google Home, senza un indirizzo preciso, non può funzionare correttamente (semplicemente non potrà fornire informazioni inerenti la zona di residenza, come ad esempio il meteo locale)
    Google Home - Imposta la posizione di Google Home Mini
  • in Aggiungi servizi musicali è possibile consentire a Google Home di accedere ai propri servizi musicali, come Google Play Musica o Spotify: premere Google Home - Aggiungi servizio e seguire i passaggi a video per collegare l’account a Google Home;
    Google Home - Aggiungi servizi musicali
    al termine della configurazione dei servizi musicali premere Avanti per proseguire; nel caso non si abbiano degli account musicali premere Non ora
  • in Aggiungi i tuoi servizi video è possibile consentire a Google Home di accedere al proprio account Netflix, per avviare film, mettere in pausa, interrompere, con semplici comandi vocali: premere Google Home - Aggiungi servizio, se si dispone di un account Netflix, e seguire i passaggi a video per collegare l’account a Google Home;
    Google Home - Aggiungi servizi video
    al termine della configurazione premere Avanti per proseguire; nel caso non si abbia un account premere Non ora
  • nella maschera Operazione completata viene mostrato il resoconto delle configurazioni appena effettuate:
    Google Home - Hai quasi finito
  • premendo Continua la configurazione del  dispositivo volgerà al termine
    Google Home - Il dispositivo Salotto è pronto
  • premendo nuovamente ContinuaGoogle Home inizierà a parlare e sullo smartphone/tablet verrà mostrata una maschera con dei suggerimenti per iniziare ad interagire con l’assistente domestico
    Goolge Home - Inizia dicendo Ok Google 01Goolge Home - Inizia dicendo Ok Google 02
  • scorrere l’elenco dei suggerimenti fino in fondo e premere Termina configurazione per entrare nella maschera Scopri
    Google Home - Scopri

Buono a sapersi

  • la guida è stata effettuata utilizzando uno smartphone Android Oreo, quindi ci potrebbero essere leggere differenze se si effettua la configurazione di Google Home con altre versioni di Android o di iOS
  • l’ecosistema di domotica di Google permette di aggiungere più dispositivi al proprio account, utilizzando l’app Google Home

3 commenti su “Come fare prima configurazione Google Home”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.